Così vicino al fondo

SPETTACOLI PRODOTTI

06

Giugno

Il Racconto

Una storia tra fiaba e cronaca Lo spettacolo affronta in modo inusuale il controverso tema dell'immigrazione clandestina che investe l'Italia da alcuni anni. Si mescola nel testo fantasia, magia e realtà. Un ex marinaio della marina mercantile si rifiuta di imbarcarsi nuovamente e allo stesso tempo non accetta di rimanere a terra, in un mondo che sta crollando e che gli sta sfuggendo di mano. Si rifugia da solo in riva al mare, in questo spazio indefinito all'incrocio tra due mondi, per tentare di ritrovare se stesso attraverso i suoi ricordi. Sulla spiaggia incontra un ragazzo "arenato", arrivato dalla Siria. Come il marinaio, è in cerca del suo posto nel mondo. Insieme reinventano un mondo fatto di barche portatrici di speranze in grado di condurli verso i propri cari lasciati indietro. Tutti e due incontrano una dea del mare che promette loro la salvezza come ambasciatrice di un'altra vita possibile. E' un momento di sosta, di contemplazione in uno spazio di confine tra terra e mare. Tutti i personaggi sono dei dimenticati dal mondo, il testo li riunisce per riportarli a noi. Anti eroi, trascurati dalla globalizzazione, il loro incontro attorno all'elemento marino è come un circolo, un racconto moderno per chiunque con l'idea di reinventare il mondo. Così vicino al fondo affronta il tema dell'esilio, della migrazione sotto un aspetto più metaforico rispetto a quello proposto dai media e lascia all'immigrazione il diritto di concedersi risposte magiche.

Prossimi Eventi in programma

PER QUESTO SPETTACOLO

Foto di Scena

COSÌ VICINO AL FONDO