CALENDARIO PROGRAMMAZIONE - PER INFORMAZIONI 0434 40115

 

 
23 SETTEMBRE | VIGONOVO DI FONTANAFREDDA - Biblioteca Civica - ore 18.30
foto racc ind mail 1
 
RACCONTI DI UNA CITTA' INDUSTRIALE

di e con Bruna Braidotti e Romano Todesco alla fisarmonica

Lo spettacolo, l’ironico e puntuale racconto dell’eccezionale sviluppo economico di Pordenone, è una dedica alla città definita “la Manchester del Friuli Venezia Giulia”. Dai primi opifici mossi dall’acqua, alle filande, ai cotonifici fino all’ascesa dei grandi colossi metalmeccanici: Pordenone si distingue per essere una città dal DNA fluviale e operoso, che pulsa ancor oggi per il suo dinamismo. Da qui partì, nel 1997, l’esigenza di Bruna Braidotti di narrare, e di non smettere di farlo, la storia che sintetizza in modo divertente l’identità della città, che, attraverso il suo omaggio, alcuni potranno conoscere come se fosse la prima volta.

INGRESSO LIBERO

 

 

09 OTTOBRE | MANIAGO Teatro G. Verdi | ore 20.45
CUSCUNà
 
IL CANTO DELLA CADUTA di M. Cuscunà

In collaborazione con il Centro Antiviolenza Voce Donna Onlus - Pordenone

Al centro dello spettacolo è il mito di Fanes, tradizione popolare ladina ancora diffusa nelle valli centrali delle Dolomiti.  Racconta di un'età dell'oro in cui esseri umani e natura vivevano un rapporto di alleanza che permetteva di vivere in pace e prosperità. In questa età dell'oro la guida del popolo era compito femminile. Poi arrivò un re straniero e le cose cambiarono per sempre: con lui arrivarono guerra e distruzione.  L'autrice/attrice si chiede: la guerra è incancellabile? Il dominio dell'uomo sulla donna è inevitabile? Quel mondo è esistito nell'Europa neolitica e il mito di Fanes ne è testimonianza.  Ciò che è stato può ritornare. Come?  Attraverso l'intreccio tra presenza  del femminile, visione del sacro e struttura sociale.

La realizzazione scenica utilizza modalità tecniche innovative ispirate alla street art di herakut: uno stormo di corvi meccanici dotati di movimento, grazie all’utilizzo di componenti elettronici e robotici e una piccola comunità di bambini-pupazzo superstiti sono i compagni di scena dell’attrice.

PER PRENOTAZIONI CLICCA QUI

 
 

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel 0434 40115